lunedì 14 marzo 2016

Waffle

Spesso abbiamo bisogno di una ricetta dolce che possa accontentare diversi gusti e che sia adatta ai diversi momenti della giornata.
La gaufre, altrimenti nota come wafel e waffle, è un dolce a cialda, croccante fuori e morbido dentro, cotto su doppie piastre roventi che gli conferiscono il caratteristico aspetto goffrato (vale a dire, una superficie a grata).
La prima ricetta “certificata” delle gaufre, o meglio, degli waffle, risale al 1725 ed è scritta in un ricettario di corte: è la prima volta che il termine waffle arriva ufficialmente oltremanica direttamente dai Paesi Bassi, e descrive un biscotto morbido dalla forma di un favo di miele. Ma pare che le gaufre fossero già perfettamente note anche agli antichi greci che, fin da allora, avevano l'abitudine di cuocere le gaufre tra due piastre calde e intrecciate.
Per questo motivo, è un dolce che si adatta a tutti i palati perché è possibile accompagnarlo e servirlo con tutto ciò che riguarda il mondo dolciario: cioccolato, zucchero, gelato, marmellata, frutta, sciroppo d'acero, miele, panna , crema pasticcera, ecc.
Ho scelto i Waffle da preparare sia per colazione che per una merenda, ed anche per un dopo cena, questo varia ovviamente da cosa si sceglie come abbinamento; li ho serviti con il miele a colazione, con la frutta per una merenda e con cioccolato fuso e gelato per dessert.
La ricetta che scrivo è molto leggera e con queste dosi si prepararano circa 8 waffle varia ovviamente dal tipo di piastre che utilizziamo.

Ingredienti:

- 1 uovo
- 60 gr. di burro/ margarina fuso
- 185 ml. di latte
- 120 gr. di zucchero
- 180 gr. di farina setacciata
- 1/2 fialetta di vaniglia
- 4 gr. di lievito per dolci

Procedimento:

Montare gli albumi a neve, sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere il burro fuso (io ho utilizzato la margarina vegetale) e mescolare bene. Aggiungere poi la farina alternando con il latte, ottenendo un impasto omogeneo, e a quel punto unire gli albumi all'impasto mescolando dal basso verso l'alto. Infine versare 3 o 4 cucchiai del composto sulle piastre ben calde e cuocerli per i minuti indicati dal tipo di piastra ( nel mio caso 5 minuti di cottura ).
Ora sono pronti per essere farciti e serviti a vostro piacimento!!!!