venerdì 19 maggio 2017

I miei 5 libri preferiti sul tema Alimentazione

In questi anni il mio interesse legato al tema alimentazione è cresciuto sempre di più. Ho iniziato ad avvicinarmi a questa sfera leggendo articoli e ascoltando conferenze di medici e ricercatori che associano l'alimentazione all'insorgere o al peggioramento di alcune patologie più o meno gravi.
E' decisamente un tema complesso, ampio e tra i più importanti che siano stati trattati negli ultimi decenni, da quando probabilmente ci si è resi conto che forse un po' di male ce lo facciamo da soli.
Non ho le competenze né titoli per dire cosa è bene e cosa è male, ma analizzando le problematiche e le cose che accomunano gruppi diversi di individui, ho iniziato a farmi un'idea di come vorrei che fosse la mia alimentazione.
In televisione, sui giornali, nel web e sui social, questo è forse uno dei temi più discussi e accesi, e a seconda di ciò che si vuol far passare vediamo pendere l'ago della bilancia da una parte o dall'altra. Non mi limito ad ascoltare dibattiti di chi vuole solo dire la sua, ma sono anni che leggo libri e manuali, ascolto conferenze e leggo articoli di chi dedica la sua vita alla ricerca.
Oggi voglio condividere con voi i cinque libri, quindi una top 5, che ritengo essere i miei preferiti (sottolineo il fatto che sono i MIEI preferiti, ma ne ho letti anche molti altri), quelli che mi hanno aiutato a conoscere nel dettaglio moltissimi alimenti, come utilizzarli, quali benefici posseggono e come abbinarli nell'alimentazione. Noterete che sono libri che associano principalmente l'alimentazione di origine vegetale con il benessere, la prevenzione e la salute. La descrizione dei libri è tratta direttamente del sito della Feltrinelli.
Sono un ottimo spunto, per unire alla medicina uno stile di vita sano ed equilibrato.

1) I MAGNIFICI 20 di Marco Bianchi

Che una buona alimentazione sia fondamentale per la salute lo si sa da sempre; in che misura lo sia, e perché, è oggetto e patrimonio della ricerca scientifica, i cui risultati trovano oggi sempre maggiore risonanza nei media e rispondenza nella sensibilità delle persone. Con gli alimenti si può non solo fare prevenzione ma persino curare, nel senso etimologico del "prendersi cura"; è questo il campo di una nuova disciplina, la "nutraceutica", in cui s'incontrano "nutrizione" e "farmaceutica". Scritto da un ricercatore che da anni studia l'impatto delle diverse sostanze sulle nostre cellule, questo libro risponde alla domanda fondamentale di chiunque si avvicini al tema "alimentazione e salute": Quali sono gli alimenti che "curano" di più e meglio? Ecco allora i magnifici 20, famiglie tanto assortite quanto ricche di virtù, che si tratti di vitamine, minerali, acidi grassi... ma generose anche di colori, sapori, profumi e consistenze. E siccome, oltre a essere uno scienziato, il nostro autore è appassionato di cucina e instancabile sperimentatore tra i fornelli, scopriremo che i Magnifici 20 non sono "buoni" solo perché fanno bene: diventano cibi, e si trasformano in bontà.
Acquista su Amazon


2) IO MI VOGLIO BENE di Marco Bianchi

Mangiare "buono e sano" non solo è possibile, è anche semplice, afferma Marco Bianchi: basta conoscere gli alimenti. "Io mi voglio bene" nasce dal desiderio di condividere questo sapere, perché se "siamo quello che mangiamo" (e lo siamo) è davvero fondamentale approfondire il discorso. Marco lo fa in due modi. Innanzitutto, da scienziato: racconta tutto ciò che avremmo voluto sapere sui cibi e non ci hanno detto, dai benefici che apportano al nostro organismo alle malattie che ci aiutano a prevenire, dai nutrienti che contengono alla loro interazione con il nostro genoma. In secondo luogo, da chef: per questa occasione ha aperto il suo ricettario e ha estratto i piatti che più rappresentano la sua idea di cucina del benessere. Tra ricette completamente nuove, rinnovate, ripensate e grandi classici, ha riunito in questo libro più di 300 idee per portare in tavola la salute in tutte le forme immaginabili. Per mettere un po' d'ordine in questa massa enorme di conoscenze e spunti, Marco ha suddiviso "Io mi voglio bene" in dieci capitoli, ciascuno dedicato a un alimento: scopriremo le mille virtù di semi e frutta secca e i superpoteri dei cereali integrali (con e senza glutine); impareremo a scegliere le proteine più salutari, zigzagando tra il pesce azzurro e il formaggio (e non); smaschereremo gli insospettabili legumi, che siamo abituati a considerare "cibo povero" e non lo sono affatto, e ci stupiremo nel trovare un numero pressoché infinito di alleati di ogni colore...
Acquista su Amazon

3) MANGIAR SANO E NATURALE di Michele Riefoli


Consapevolezza alimentare ed evoluzione della coscienza: ecco i due pilastri su cui poggia questa preziosa guida, capace di rispondere alle domande più importanti su cibo, salute ed ecologia. Con un taglio educativo-scientifico e un linguaggio comprensibile da tutti, Michele Riefoli traccia un percorso di consapevolezza alimentare in grado di migliorare il nostro stato di salute e benessere e, al tempo stesso, di diminuire l’impatto ambientale del nostro stile di vita. Mangiar Sano e Naturale con Alimenti Vegetali e Integrali è un manuale di educazione alimentare ricco di informazioni utili, capace di spiegare l’importanza dell’ascolto del corpo e di indirizzare le scelte alimentari di chi voglia migliorare le proprie prestazioni fisiche e mentali in modo naturale.
Acquista su Amazon

4) LA DIETA SMART FOOD di Eliana Liotta


Questo è un libro che fa finalmente chiarezza su cosa, quanto e come mangiare per vivere di più e meglio. Smartfood è la prima dieta italiana con un marchio scientifico: nasce in collaborazione con un grande centro, l'Istituto europeo di oncologia (IEO) di Milano. Facile da seguire, propone un metodo in due fasi per cambiare senza sacrifici le abitudini a tavola. I risultati? Si combattono i chili di troppo e si prevengono cancro, patologie cardiovascolari, metaboliche e neurodegenerative. Ormai si è capito che alcuni alimenti si comportano come farmaci, capaci di curare e proteggere l'organismo. E i protagonisti della Dieta Smartfood sono proprio questi super cibi: 30 Smartfood, da non farsi mancare a tavola perché sono alleati della linea e della salute. Sono smart, cioè brillanti, intelligenti, perché la loro azione sul nostro corpo è straordinaria. Saziano, contrastano l'accumulo di grasso, allontanano le malattie e allungano la vita. Si tratta di alimenti comuni: dalla lattuga ai cereali integrali, dalle fragole ai pistacchi. In questo libro, Eliana Liotta spiega in modo semplice come inserirli nei menù e rivoluzionare in poche mosse il nostro stile di vita. Ogni consiglio è improntato al rigore scientifico, perché la Dieta Smartfood si basa su migliaia di ricerche, selezionate dalla nutrizionista Lucilla Titta, e sugli studi all'avanguardia di nutrigenomica, la disciplina che va a individuare le relazioni tra patrimonio genetico e cibo. Si è scoperto infatti che alcune molecole che assumiamo con l'alimentazione influenzano i nostri geni e quindi il nostro stato di salute. Non solo: l'ipotesi più affascinante, in corso di sperimentazione, è che addirittura riescano a imbavagliare i geni che ci fanno invecchiare. Il pioniere di questi studi è uno dei coautori del libro, Pier Giuseppe Pelicci, il primo scienziato al mondo ad aver dimostrato l'esistenza dei geni dell'invecchiamento nei mammiferi.
Acquista su Amazon

Ho conosciuto Eliana Liotta durante una conferenza che ha tenuto nella mia città, in questa foto sono con lei per l'autografo di rito!


5) THE CHINA STUDY di T. Campbell


Un testo monumentale con un importante studio epidemiologico durato ventisette anni e realizzato in collaborazione con varie università. Lo scienziato americano T. Colin Campbell, assieme al figlio Thomas M. Campbell II, studiano la relazione fra dieta e malattia, giungendo a conclusioni sorprendenti. Finalmente alcune delle tesi fondamentali da sempre sostenute dalla medicina naturale sono verificate e testate: la genetica non è il fattore predominante nella genesi delle malattie; il controllo ossessivo di grassi, carboidrati, colesterolo e omega-3 non dà come risultato una buona salute; farmaci e chirurgia da soli non curano le malattie di cui siamo affetti; il cancro al seno è correlato a una situazione ormonale alterata che è determinata anche dal cibo che mangiamo; il consumo di latticini può aumentare il rischio di cancro alla prostata; gli antiossidanti contenuti in frutta e vegetali sono correlati a una migliore performance mentale nella terza età; vari tipi di cancro sono correlati al consumo eccessivo di proteine animali.
Acquista su Amazon

Il mio è un blog di cucina, di ricette casalinghe alla portata di tutti. Mi è stato chiesto più volte se cucino ogni giorno piatti "golosi" in relazione alle ricette che propongo e la mia risposta è ovviamente no! Le ricette che io definisco particolari sono quelle legate a qualche festività, occasioni speciali, feste oppure ospiti a casa, oppure ancora quelle che preparo per amici o parenti che me le richiedono, e penso sia così per tutti i blog, le archivio man mano e le propongo.
Non sono né vegana né vegetariana, ma posso definire la mia alimentazione composta da un 80% di alimenti di origine vegetale e un 20% animale.
Mangiare cibi che riteniamo "non sani" non fanno male al primo boccone, se il consumo è sporadico ben vengano, come per tutte le cose l'importante è non eccedere!

Nessun commento:

Posta un commento